New York Fashion Week S/S 2017: Carolina Herrera, Jeremy Scott e Tory Burch

E’ la rivoluzione del denim quella di Carolina Herrera. La praticità del jeans si plasma in abiti scultura dalle architettoniche costruzioni, assumendo il movimento delle onde del vento e del mare. La funzionalità delle flats e del trench si accostano ad ampie gonne a tulle e clessidra, mentre la fantasia a righe segue il movimento di abiti a tulipano,  creando un gioco di stili e contrasti idoneo a una donna attiva che non vuole rinunciare alla propria eleganza.

Rinascita anni ’80: nessun altra parola può essere utilizzata per descrivere la collezione di Jeremy Scott. Felpe oversize, dipinte con slogan e scritte fluo, si accostano a minigonne in pelle e lattex, creando un stile disco-punk tipico dell’epoca dei grandi locali. Il tutto viene ulteriormente enfatizzato dalle pettinature a caschetto e accessori in bachelite d’ispirazione pop-art.

 

Bon ton con un tocco di hippie chic: è questo lo stile di Tory Burch. Chemise dai colletti floreali si accostano a gonne midi, talvolta accompagnati da romantici cardigan dai colori cangianti. Il colore è la chiave di volta della collezione: verde, magenta e navy tingono pantaloni culotte e giacche d’ispirazione marittima. Sul finale è lo stile etnico a dominare, chiudendo la collezione in un esplosione di fantasie tribali dai colori caldi del rosso e arancio.

schermata-2016-09-14-alle-23-15-38

Photo credits courtesy of: Vogue.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...