British style: perché un capo tartan non deve mancare nel guardaroba in questo inverno 2014…

Tartan skirt: Chanel; Jacket: Ralph Lauren; Bluse: Patrizia Pepe; Earings: Dolce&Gabbana; Necklage: Lanvin; Bag: Hermès Birkin

Perché è versatile, glamour, casual, sportivo ed elegante. E’ perfetto per una passeggiata o un pomeriggio di shopping con le amiche, comodo per andare al lavoro o all’università, ideale per una sfilata o un evento pomeridiano che prosegue con un aperitivo o after show alla sera. Il segreto sta solo nel saperlo abbinare, nell’assemblarlo con la blusa giusta, il cuissard o la decolte’, una tracolla come la 2.55 piuttosto che una borsa a mano come la Birkin.

E già Karl Lagerfeld con la sua sfilata a Endimburgo a fine novembre l’aveva anticipato: il tartan in tutte le sue  sfumature, in tutte le sue linee, sarebbe stato il leitmotiv di questo autunno inverno 2013.
Ed ecco che il british fa da capolino nello street style quotidiano, le “inglesine” sostituiscono le flat, gli stemmi nobiliari decorano le giacche, le croci pendono da collane ed orecchini e le ruouge tornano sulle camicie. Tutto sembra ricordurci alla Gran Bretagna, in quel paesaggio sempre freddo e piovoso dove i prati crescono rigogliosi e i castelli svettano in mezzo alle campagne; dove la monarchia non è solo una condizione politica, ma uno status symbol radicato nel popolo.
Tartan Skirt: Chanel; Cuissards: Chanel; Bluse: Dolce&Gabbana; Leather Jacket: no brand
 Chanel total look: tartan skirt, cuissards, jacket, necklage, 2.55 bag; Bluse: Roberto Cavalli
Tartan skirt: Chanel; Bag: Chanel 2.55; Hat: Borsalino; Ankle boots: Albano
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...