Milan Fashion Week Day 2: Just Cavalli

Nello spazio allestito all’Arco di Sempione per Just Cavalli si viene catapultati in una discoteca degli anni ’70. Gli alti pannelli ricchi di luci dorate, la sfera di cristallo nella parte superiore, rimandano subito ai locali dei grandi deejay seventies, ai palcoscenici di Elvis Presley, ai film storici come “La febbre del sabato sera”, ai pantaloni a zampa con zatteroni e le permanenti nei capelli.
Gli outfit che fuoriescono in passerella perfettamente rispecchiano questo mood: stile Bohémien e Hippie trascende da ogni abito che esce. Le fantasie, segno distintivo dello stilista, fanno da filo conduttore in tutta la collezione, accostandosi in un mix and match di forme, colori e geometrie (dalle righe agli scacchi, dall’animalieur ai motivi etnici). I modelli degli abiti sono ampi, leggeri, a caftano, i pantaloni larghi nella gamba, le bluse comode; non mancano nemmeno blazer e pantaloni a sigaretta, ma sempre rivisitati nelle fantasie ottiche e floreali. Un vero e proprio flower party reinterpretato con chiave di lettura dei giorni nostri.

Courtesy of Vogue.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...