Portofino Trip




Ed ecco, all’improvviso, scoprirsi un’insenatura nascosta, di ulivi e castani. Un piccolo villaggio, Portofino, si allarga come un arco di luna attorno a questo calmo bacino. Attraversiamo lentamente lo stretto passaggio che unisce al mare questo magnifico porto naturale, e ci addentriamo verso l’anfiteatro delle case, circondate da un bosco di un verde possente e fresco, e tutto si riflette nello specchio delle acque tranquille, ove sembrano dormire alcune barche da pesca”. Guy de Maupassant 1889

Così Guy de Maupassant descriveva questo piccolo paese di pescatori, troppo bello e prezioso per essere bombardato dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale, troppo piccolo e incastrato tra il mare, i boschi e le rocce per essere “invaso” da calche di bagnanti e turisti. In tutto il paese si respira un aria degli anni ’50 e ’60 e tutto sembra rimasto fermo a quell’epoca, come una cartolina che si logora ai margini, ma la cui immagine rimane sempre impressa nel tempo. La piazzetta con i suoi sassi tondi e levigati, terrore di ogni donna amante dei tacchi, le case con i loro dipinti gialli e rossi che si riflettono sulle acque, le sedie e i tavolini dei bar nel design degli anni ’70, i tendoni del Puny e del Pitosforo, i giacinti in fiore e i coni di gelato alla crema e pistacchio. Tutto è rimasto come all’epoca delle grandi dive come Brigitte Bardot, Maria Callas, Sofia Loren, le quali ne furono subito attratte da quella bellezza da quale è impossibile resistervi.
Ed così che i gialli e blu delle maioliche locali hanno trovato vita in quella gonna di Dolce&Gabbana dal sapore marittimo, abbastanza ampia e comoda da essere rinfrescante e agevole nelle ripide salite; il giallo dei limoni si è riflesso nella blusa in seta, il tutto decorato da quei gioielli in pietre verdi come la vegetazione circostante.
Ultimo immancabile tocco il cappello di paglia a tesa larga: un ottimo scudo nei confronti della calura estiva, ma allo stesso tempo con un tocco glam e retrò come solo questo luogo sa ispirare. 



 Skirt: Dolce & Gabbana; Shirt: Elisabetta Franchi; Shoes: Sebastian Milano; Necklage: Blugirl; Earings: Greta Jewels; Bracelets: Mia’s, Share The Love, Hermès Collier de Chien; Bag: Louis Vuitton Neverfull Resort

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...